Missione umanitaria Benin: eccoci di ritorno!

Anche quest'anno il Professor Campanelli ha deciso di organizzare una missione umanitaria in un paese in via di sviluppo col fine di aiutare quanto più possibile coloro che ne hanno bisogno.
Grazie alla collaborazione con Padre Mario la missione, voluta e sponsorizzata anche dalla Fondazione Day Surgery Onlus e dal Gruppo San Donato, si è svolta presso l'Hopital la Croix di Zinviè, una struttura ospedaliera gestita dai Padri Camilliani.

Per la prima volta il Professor Campanelli ha messo insieme un’equipe tutta italiana, fatta eccezione per una infermiera strumentista americana, composta da 3 chirurghi specializzati in patologie della parete addominale, 2 medici anestesisti, 1 dottoressa specializzanda in chirurgia generale, 2 infermieri strumentisti, 4 infermieri e una studentessa al V anno di medicina.

Immagine 1
Immagine 2
Immagine 3
Immagine 4


Tutti i pazienti che si sono presentati nella struttura ospedaliera nella settimana dal 30 Ottobre al 3 Novembre con evidenza di patologia di parete addominale sono stati operati.

Sin da subito la calda accoglienza di Padre Mario associata al supporto costante del personale locale sia in sala operatoria che nella gestione del pre e del post operatorio, ha permesso a tutto lo staff di ricreare un ambiente di lavoro ideale. La dedizione e lo studio costante dedicato dal professor Campanelli ai difetti di parete addominale, la cura del dettaglio associata alla sintonia creatasi con il resto del personale ha garantito l'esecuzione di un operato completamente sovrapponibile a quanto avviene in Italia.
Oltre al supporto ospedaliero ci preme ringraziare nuovamente Padre Mario per l'ospitalità e per il trattamento riservatoci. Abbiamo avuto a nostra disposizione un appartamento con tutti i confort e la possibilità di gustare le loro specialità culinarie quotidianamente.
L'unicità di questa esperienza rimarrà certamente nei cuori delle persone che hanno potuto giovare della presenza di un’equipe specializzata ed esperta, ma parallelamente segnerà anche coloro che si sono recati in questo posto pensando di fare del bene e invece hanno ricevuto ben più di quello che hanno dato.
È nella semplicità di un sorriso che spesso traspare l’entusiasmo e la gioia di vivere, basta questo infatti per trasformare un nostro modesto aiuto in un grande evento.

Immagine 1
Immagine 2

Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questa meravigliosa esperienza.

Stampa Email

Questo sito utilizza cookies esclusivamente per ottimizzare la navigazione dell'utente